05 dicembre 2016

Cannelloni al ragù e zucca

I cannelloni al ragù e zucca sono un primo piatto corposo, ideale per i pranzi domenicali in famiglia. Questa può essere un'alternativa alla ricetta classica dei cannelloni: non prevede infatti la besciamella ed il condimento è reso ancora più gustoso dalla zucca e dalla mortadella. Non è di certo tra i piatti più light ma il suo sapore è indescrivibile: un mix di profumi e consistenze danno vita ad un piatto che saprà conquistare tutti!

Cannelloni al ragù e zucca

Ingredienti per 4 persone
500 g di cannelloni
500 g di carne di manzo tritata
200 g di zucca
150 g di mortadella
 ½ bicchiere di vino bianco
750 g di passata di pomodoro
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
1 foglia di alloro
q.b di Parmigiano Reggiano grattugiato
q.b di pepe

Preparare il soffritto, mondando e tritando la cipolla, la costa di sedano e la carota. Farli rosolare in un tegame con un filo d'olio extravergine d'oliva.

Aggiungere successivamente la carne di manzo tritata e la foglia di alloro. Fare insaporire a fiamma viva per qualche minuto, quindi sfumare con il vino. 

Unire la mortadella tagliata a dadini e amalgamarla al resto degli ingredienti. Aggiungere anche la passata di pomodoro, lasciandone un po' da parte per completare la preparazione nella teglia.

Insaporire con sale e pepe e lasciare cuocere circa 20 minuti. Nel frattempo tagliare la zucca a dadini e aggiungerla al ragù. Fare cuocere altri 10 minuti e poi spegnere la fiamma.

Farcire i cannelloni con il condimento e disporli uno accanto all'altro in una pirofila, dopo averne sporcato il fondo con qualche cucchiaio di passata di pomodoro. Terminare disponendo sulla superficie il resto della passata di pomodoro e abbondante Parmigiano.

Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 200° per 20 minuti.

28 novembre 2016

Spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia

Buon lunedì!😃 La ricetta che vi propongo oggi è una tra le mie preferite: un primo piatto molto gustoso e saporito, ideale per chi ama i sapori intensi e decisi. Il condimento è abbastanza semplice da realizzare ma il piatto finale è di grande effetto, non solo per il suo sapore ma anche per l'estetica: i toni più accesi del peperoncino si oppongono infatti al colore delicato del resto degli ingredienti, creando un contrasto cromatico molto piacevole alla vista 😉

Spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia

Ingredienti per 4 persone
320 g di spaghetti
500 g di cavolfiore
400 g di salsiccia
q.b di peperoncino
q.b di olio extravergine d'oliva
q.b di pepe 
2 spicchi di aglio
½ bicchiere di vino bianco

Per iniziare la preparazione degli spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia occorre partire dalla cottura del cavolfiore. 

Eliminare quindi il gambo insieme alle foglie esterne e poi dividere le cimette. Sciacquarle sotto l'acqua corrente e metterle a scolare. Tuffarle in abbondante acqua salata portata ad ebollizione e lasciarle cuocere per circa 10 minuti. Una volta cotte, prelevarle con una schiumarola e mettere da parte l'acqua di cottura perchè servirà successivamente per lessare gli spaghetti.

Nel frattempo occuparsi della salsiccia, che va spellata e sbriciolata. Mettere un tegame sul fuoco e fare rosolare gli spicchi d'aglio con un filo d'olio extravergine d'oliva e abbondante peperoncino. Non appena l'aglio comincerà a sfrigolare aggiungere la salsiccia e mescolare bene per farla insaporire. Sfumare con il vino bianco e lasciare cuocere con il coperchio per circa 10 minuti. A cottura ultimata aggiungere le cimette e insaporire con il pepe.

Lessare nel frattempo gli spaghetti nell'acqua di cottura del cavolfiore: in questo modo la pasta assorbirà tutto il suo sapore e risulterà ancora più gustosa. Scolarla al dente e aggiungerla al condimento. Saltarla per qualche minuto affinchè tutti i sapori si amalgamino perfettamente.

Impiattare e guarnire con del peperoncino fresco e del pepe a piacere.

Spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia

24 novembre 2016

Biscotti cocco e Nutella

I biscotti cocco e Nutella sono dei dolcetti che richiamano un connubio apprezzato da molti. Ideali da gustare per la merenda, con una bella tazza di tè o di cioccolata calda, conquisteranno i palati di grandi e piccoli. Prepararli è molto facile ed anche divertente: non servono grandi abilità né accorgimenti particolari per cui è una ricetta adatta a tutti, perfetta da realizzare se volete coinvolgere anche i vostri bambini 😊

Biscotti cocco e Nutella

Ingredienti per circa 30 biscotti
250 g di farina 00
175 g di burro
100 g di zucchero semolato
100 g di cocco rapè
1 bustina di vanillina
1 albume
q.b di zucchero per la copertura
q.b di nutella

Disporre su una spianatoia la farina a fontana, fare un buco al centro e unire uno per volta tutti gli altri ingredienti: lo zucchero, il burro freddo da frigo tagliato a pezzettini, il cocco rapè, la vanillina e l'albume. Lavorare il composto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo: ci vorranno all'incirca 10 minuti. 

Accendere il forno in modalità ventilata a 200° e preparare la leccarda rivestendola con un foglio di carta da forno.

Occuparsi quindi della realizzazione dei biscotti. Prelevare una piccola porzione d'impasto, formare una pallina e rotearla nello zucchero, quindi adagiarla sulla teglia e fare una pressione al centro con il pollice: in questo modo si otterrà la forma del biscotto con la conca dove successivamente andrà disposta la Nutella.

Continuare allo stesso modo fino a terminare l'impasto. Infornare per 10/15 minuti o comunque finchè i biscotti non avranno assunto un bel colore ambrato.

Sfornarli e farli raffreddare bene. Con l'aiuto di un sac à poche riempire ciascuna conca con la Nutella e decorare infine con un po' di cocco rapè. 

Biscotti cocco e Nutella

20 novembre 2016

Crescenza in carrozza al forno

Crescenza in carrozza al forno

La  crescenza in carrozza al forno è un'alternativa alla classica mozzarella in carrozza. La crescenza è un formaggio a pasta molle tipico del Nord Italia dalla consistenza molto particolare. Di base è molto morbida e compatta ma nel cuocere cresce alzandosi e gonfiandosi (da qui il suo nome). 

E' un'idea molto sfiziosa, da preparare per un aperitivo light o vegetariano. Senza grassi e con la cottura in forno, racchiude un cuore morbido e cremoso in un involucro sottile e croccante. E' molto veloce da realizzare ma il risultato è davvero appetitoso 

Ingredienti per 4 persone
8 fette di pancarré
165 g di crescenza
2 bicchieri di latte
1 uovo
q.b di pangrattato
q.b di sale

Togliere i bordi dalle fette di pancarré. Prendere la crescenza e spalmarla su quattro fette, avendo cura di lasciare qualche millimetro di bordo scoperto. 

Preparare l'emulsione di latte e uova, lavorandoli insieme in una terrina abbastanza capiente. Insaporirla con un po' di sale e metterla da parte. Preparare un'altra ciotola con abbondante pangrattato.

Assemblare i sandwich accoppiando tutte le fette. Prenderne uno per volta e inzupparlo nell'emulsione di uova e latte: questa operazione va fatta con una certa rapidità e delicatezza al tempo stesso, perché le fette non devono inzupparsi eccessivamente. Tenere quindi il sandwich nel liquido qualche secondo per lato e infine strizzarlo leggermente. Passare infine all'impanatura, avendo cura di sigillare bene i bordi.

Rivestire la leccarda con un foglio di carta da forno e adagiare i sandwich distanziandoli tra loro. Irrorarli con un filo d'olio extravergine d'oliva e infornarli in forno già caldo, in modalità ventilata a 200° per circa 10 minuti. I sandwich saranno pronti non appena avranno assunto un colore dorato.

Estrarli dal forno e consumarli caldi.

Crescenza in carrozza al forno

15 novembre 2016

Trecce con spinaci, pancetta e taleggio

Trecce con spinaci, pancetta e taleggio

Le  trecce con spinaci, pancetta e taleggio sono un primo piatto molto gustoso, particolare ma semplice al tempo stesso e soprattutto ricco di verdura. Gli spinaci hanno tantissime proprietà: proteggono la vista, rafforzano il sistema immunitario e sono soprattutto ricchi di ferro. Abbinati a degli ingredienti molto saporiti, quali la pancetta e il taleggio, danno vita ad un piatto molto succulento e appetitoso.

Ingredienti per 4 persone
320 g di pasta tipo trecce
200 g di spinaci
150 g di pancetta affumicata affettata
200 g di taleggio
40 g di pinoli
30 g di burro

Lavare gli spinaci e poi metterli a scolare. Tagliarli a piccoli pezzi e metterli da parte, quindi tagliare anche la pancetta a listarelle.

Prendere un tegame antiaderente e mettere dentro il burro a pezzi e la pancetta. Porre sul fuoco e fare rosolare a fiamma vivace per qualche minuto. 

Non appena il burro si sarà sciolto e la pancetta sarà diventata croccante, unire gli spinaci e continuare la cottura. Aggiungere anche i pinoli e lasciare cuocere per 10 minuti. Non sarà necessario il coperchio perché gli spinaci rilasceranno comunque tanta acqua durante la cottura, per cui se il tegame venisse coperto l'acqua non evaporerebbe e il condimento risulterebbe eccessivamente liquido. Inoltre non sarà necessario salare perché già la pancetta e il taleggio sono ingredienti abbastanza sapidi.

Lessare nel frattempo la pasta in abbondante acqua salata, quindi scolarla al dente e unirla al condimento. Mantecare infine con il taleggio tagliato a pezzetti mescolando bene affinché tutti i sapori si amalgamino perfettamente. 

Impiattare e servire ben caldo.

Trecce con spinaci, pancetta e taleggio